BRICO FRIDAY: Approfitta oggi di uno sconto del 5% su tutto il nostro shop online * con il codice "BRICONOV21"! * i prodotti della Tretford non sono inclusi nell'offerta
Consiglio dell'esperto
011-0447382
Lunedi - Venerdi: 08:30 fino 17:30

Piastrelle in PVC: guida completa per scegliere la miglior posa

Friday, May 4, 2018

Voglia di rimodernare l’ufficio o cambiare l’aspetto di una camera senza troppi sforzi e senza spendere una fortuna? BRICOFLOR ti offre la soluzione adatta!
Le piastrelle in PVC hanno caratteristiche differenti, esistono piastrelle PVC autoadesive, ad incastro, autoposanti e le classiche da incollare.  Le lame in PVC permettono anche ai meno esperti di rivoluzionare la pavimentazione di qualsiasi ambiente, e possono essere posate su ogni tipo di suolo.

Ecco la guida completa delle diverse modalità di posa delle piastrelle in PVC.

Materiale necessario:

  • Riga
  • Cutter (taglierino)
  • Metro
  • Rullo pressante per le piastrelle da incollare

 Come posare le piastrelle PVC autoadesive

Step 1: togliere dall’imballaggio le lame 24 ore prima  (idealmente 48 ore) e posizionarle in piccole pile con i decori verso l’alto. L’ambiente scelto non deve avere una temperatura al di sotto dei 15 °C. La temperatura ideale è 20 °C.

Step 2: Preparare il fondo. Deve essere liscio, pulito e asciutto. Eventualmente utilizzare un primer (prodotto livellante), il quale deve essere completamente asciutto prima di cominciare con la posa delle piastrelle viniliche.

Step 3: Lasciare uno spazio di dilatazione tra il muro e la piastrella (non più di 5 mm). Rimuovere la pellicola protettiva e iniziare in un angolo della stanza.

Ci sono due modalità di posa:

  1. Posa a correre: posizionare la seconda fila iniziando a metà o a un terzo dalla prima.
  2. Posa a spina di pesce: con una squadra posare le due prime piastrelle in modo da formare un angolo di 90°.

 

Step 4: Arrivando all’angolo opposto usare il cutter per tagliare la lama se troppo lunga. Badare a non lasciare spazi tra una fila e l’altra. Nel caso in cui una lama non si incolli perfettamente al suolo, è possibile usare il phon per far rinvenire la colla sul retro oppure usando una pistola termica. Premere bene sulla piastrella eventualmente aiutandosi con un martello in gomma.

Mantenimento: Una volta installate mantenere le piastrelle PVC non richiederà grandi sforzi. Basterà usare un aspiratore o un semplice straccio umido e, nel caso si necessiti di una pulizia più a fondo, si potrà ricorrere a un detergente neutro tradizionale facendo attenzione che non sia abrasivo.

Come posare le piastrelle in PVC ad incastro

Posare le piastrelle in PVC ad incastro è probabilmente il metodo più semplice in circolazione; si installano in maniera agevole e offrono all’utente una miriade di combinazione.

Togliere le lame 24 ore prima della posa nella stanza in cui verranno installate a temperatura ambiente.

  1. Assicurarsi che il fondo sia pulito, asciutto e privo di irregolarità.
  2. È consigliabile disporre le piastrelle in modo che siano parallele al lato più lungo della stanza. Cominciando all’angolo e lasciando lo spazio di dilatazione tra il muro e la lama, posizionare la prima piastrella e successivamente incastrare la seconda.
  3. Allineare le piastrelle in fila fino alla fine della stanza. Arrivando all’angolo, basterà tagliare la lama con l’aiuto del cutter e di un righello nelle dimensioni desiderate.
  4. Procedere allo stesso modo per le altre file di piastrelle inclinando leggermente la lama per poi farla scorrere fino a sentire lo scatto. In men che non si dica, ecco un pavimento in PVC nuovo di zecca e quando avrai voglia di cambiare basterà rimuovere le piastrelle e rimpiazzarle con un semplice click.

Come posare le piastrelle in PVC autoposanti

Per le piastrelle in PVC autoposanti, in pochi secondi e il gioco è fatto! Senza colla né interventi di preparazioni. Estremamente versatili, facili da posare e comode, le piastrelle in PVC autoposanti sono destinate a durare nel tempo. Grazie al pratico sistema possono essere installare direttamente sul pavimento preesistente.

Step 1: Pulire il fondo assicurandosi che sia asciutto e levigato.

Step 2: Tracciare una linea al centro della stanza con l’aiuto di un righello.

Step 3: Togliere la pellicola protettiva e adagiare la prima piastrella al centro della stanza da rivestire. Arrivati all’angolo tagliare la lama con le dimensioni desiderate con l’ausilio del cutter.

Step 4: Continuare a posare in file tutte le piastrelle e così via per tutte le altre file. Nessun bisogno di aspettare, le piastrelle in PVC autoposanti sono subito pronte all’uso e al calpestio.

Come posare le piastrelle in PVC da incollare

Diversamente dalle altre piastrelle in vinile, le piastrelle PVC da incollare non sono pronte all’uso e necessitano una maggiore cura nella loro posa.

Step 1: Preparare il fondo come di consueto. Livellare il suolo stendendo uno strato di primer assicurandosi che sia ben asciutto prima di cominciare con la posa.

Step 2: Applicare uno strato di colla sul fondo facendo attenzione che non si asciughi e lasciare lo spazio di dilatazione tra il muro e la lama.

Step 3: Allineare le piastrelle in fila sul primo strato di colla e ripetere lo stesso procedimento applicando uno strato di colla alla volta sotto le lame.

Step 4: Fare pressione sulle piastrelle posizionate con l’ausilio di un rullo pressante e rimuovere l’eventuale eccesso di colla con uno straccio imbevuto di acquaragia.

Ottenere una corretta posa delle piastrelle in PVC permette di ottenere durabilità e resistenza nel tempo; si evita dunque così che il pavimento in PVC subisca ulteriori modifiche e cambiamenti nell’arco di pochi mesi.

Scopri ora tutte le piastrelle in PVC offerte da BRICOFLOR. I nostri prezzi e la qualità delle piastrelle in PVC ti sorprenderanno!

Torna al post