Contatto
Domande?

Siamo a tua completa disposizione! Contattaci Lun-Ven: 08:30-17:30 011-0447382 o per Email info@bricoflor.it

Pavimento industriale in pvc – La nuova generazione delle pavimentazioni industriali

Parlare di pavimenti industriali non è mai facile. I problemi che affliggono quotidianamente capannoni, fabbriche e officine sono tanti e non tutte le soluzioni di rivestimento proposte dal mercato sono in grado di porre rimedio. Un ambiente industriale deve fare i conti con umidità e sbalzi di temperatura ed è inoltre sottoposto a continue tensioni e sollecitazioni.

Scopri di più

PAVIMENTI INDUSTRIALI

  • Miglior prezzo garantito

    I prezzi più bassi del web!
  • Offerta individuale

    Grandi progetti? Richiedi senza impegno un’offerta!
  • Campionatura Gratuita

    Richiedi fino ad 8 campioni gratuitamente!

Macchinari, automezzi, muletti e altri carichi pesanti interessano quotidianamente aree produttive e corsie degli stabilimenti manifatturieri. Graffi, usura, ammaccamenti, macchie e agenti chimici sono i nemici sempre in agguato, pronti a scalfire e compromettere la pavimentazione.

L'identikit di un buon pavimento industriale

Inutile dire che rivestimenti adibiti a contesti così nevralgici devono rispondere a requisiti tecnici e meccanici non indifferenti. Solitamente si impiegano pavimenti in cemento a spolvero e a pastina, rinforzati magari con quarzo o verniciatura. Molto utilizzati anche i pavimenti industriali in resina che offrono un'ulteriore protezione al rivestimento. Ma queste soluzioni tante volte non bastano. Consistenza e robustezza non sono gli unici ingredienti a rendere un pavimento davvero affidabile. Per un ottimo rivestimento industriale è indispensabile aggiungere la giusta dose di flessibilità. Esiste allora una soluzione solida e al contempo resiliente?

Pavimenti industriali in PVC: i pavimenti ad alta resistenza pratici e innovativi

Innovazione e tecnologia arrivano in nostro soccorso e ci regalano le piastrelle in PVC ad incastro per uso industriale, un compendio di tecnica ed estetica, in grado di soddisfare ogni esigenza in fatto di praticità, sicurezza e stabilità. I pavimenti industriali in PVC sono pratici perché si installano grazie all´ingegnoso sistema ad incastro brevettato dai migliori produttori del settore, Gerflor e Fortemix su tutti. Sono sicuri perché, a differenza di resina e cemento, minimizzano lo slittamento e sono dotati di un'elevata resistenza al fuoco. Sono stabili, infine, perché quelli in PVC sono pavimenti industriali ad alta resistenza, garantiti più di 10 anni e praticamente indeformabile, grazie alla natura resiliente delle piastrelle. C'è di più. Questi rivestimenti offrono anche una soluzione esteticamente valida. È possibile quindi realizzare un pavimento industriale colorato senza l'utilizzo di smalti o vernici potenzialmente tossiche. Personalizzabili e disponibili in moltissime tonalità, le piastrelle in PVC sono disponibili nel pratico formtato quadrato, adatto a qualsiasi tipo di combinazione. Perché non accostare due differenti tonalità in un pregevole effetto scacchiera, oppure delimitare tramite colori diveri le corsie della propria officina dall'area di lavoro vera e propria?

Prezzi pavimenti industriali: perché il PVC conviene!

Quanto costa rivestire un capannone o un'officina con un pavimento industriale ad incastro realizzato in polivinile? Molto meno di quanto potrebbe pensare. Nel riquadro sottostante sono stati messi a confronto i costi del PVC con i prezzi dei pavimenti industriali maggiormente utilizzati nell'edilizia pesante: il cemento e la resina epossidica. Ci accorgiamo che considerando i costi del materiale, di posa e di manutenzione, l'ago della bilancia pende a favorire delle piastrelle in PVC. E non è soltanto una questione economica. O meglio, se è vero che il tempo è denaro, il PVC consente di risparmiare anche in termini di tempi di installazione. Le piastrelle si posano infatti in meno di un giorno. Tradotto: la posa di questi rivestimenti industriali non comporta fermi di produzione, sempre indesiderati quando si tratta di rinnovare un ambiente di lavoro.

tag-alt

I pavimenti industriali in cemento vantano una tradizione importante. L'impasto cementizio è economico e facile da ottenere, ma sia l'iter di preparazione del fondo che le operazioni di posa vere e proprie, dilatano i costi e i tempi di installazione. Prima di poter tornare ad utilizzare la propria officina dopo aver installato un pavimento industriale in cemento può essere necessario sospendere le attività lavorative fino a 10 giorni. A ciò si aggiungono eventuali ulteriori finiture al quarzo, pitture antiscivolo e lucidanti protettivi, che allungano ulteriormente i tempi di preparazione e, ovviamente, vanno ad influire sulle spese generali. Il pavimento industriale in resina accorcia le operazioni di qualche giornata, ma il costo del materiale e di installazione è ovviamente più alto. Va detto che benché la resina si stenda con facilità sulla base da rivestire, il trattamento del fondo è piuttosto complicato e, il più delle volte, rende necessario interventi tecnici di carteggiatura e acidatura della base. Dulcis in fundo, i pavimenti industriali in PVC comportano un investimento iniziale leggermente maggiore (il materiale è infatti più costoso di resina e cemento). Questi rivestimenti, tuttavia, si installano in poche ore e, soprattutto, non necessitano dell'intervento di manodopera specializzata, grazie al pratico sistema ad incastro che caratterizza le piastrelle. Anche lo stesso proprietario dello stabilimento industriale, aiutato magari da qualche operaio, può dilettarsi nell'opera di posa: i pavimenti ad incastro si assemblano come un puzzle, munendosi solo di un martelletto in gomma per assicurare al meglio le giunture!

Pavimento industriale ad alta resistenza, garantito per più di 10 anni

Quello del PVC è un investimento che conviene soprattutto nel lungo termine. Sia i pavimenti industriali in resina che in cemento, infatti, dopo un paio di anni dall'installazione iniziano a manifestare i propri limiti strutturali. La resina, nello specifico, soffre l'azione dei raggi solari e le abrasioni. Il cemento, invece, è particolarmente poroso e gli accumuli di umidità sono la causa principale di crepe e fessurazioni. Alle spese di installazione già analizzate, vanno dunque aggiunte quelle di manutenzione che possono rivelarsi onerose. I pavimenti industriali ad incastro, al contrario, grazie alla particolare tecnologia del PVC, non soffrono né di problemi strutturali né dell'azione di umidità, raggi solari e agenti chimici. Oltre limitare fermi di produzione e costi di posa, insomma, un rivestimento in PVC annulla anche le eventuali spese di manutenzione che possono insorgere col tempo e con l'usura. Il segreto? La natura flessibile del materiale, unita a un sistema di assemblaggio ingegnoso e innovativo. Questi pavimenti industriali ad alta resistenza sono garantiti per ben 12 anni e, anche in caso di parziali danneggiamenti, è possibile rimuovere e sostituire la singola piastrella senza dover rimpiazzare l'intera pavimentazione. 

I pavimenti industriali e le loro differenze

tag-alt

Pavimenti industriali Fortemix: tutto il meglio del PVC industriale

La convenienza del PVC ad uso industriale è veramente innegabile. Ma com'è possibile beneficiare di così tante virtù in una volta sola? Fortemix, marchio leader nella produzione di rivestimenti per interni, propone le migliori soluzioni su misura per fabbriche, officine e stabilimenti manifatturieri. Le piastrelle proposte dalla casa produttrice ceca colpiscono per qualità, precisione ed estetica. Si tratta di quadrotte 50 x 50 cm, spesse soltanto 8 mm ma pesanti anche 2,2 kg, in grado di sopportare qualsiasi tipo di carico e sollecitazione. La linea Fortelock Industry propone ad esempio pavimenti industriali altamente resistenti sia alle abrasioni che all'usura (classe T) e alla luce solare, tallone d'Achille delle meno performanti alternative in resina e cemento. Le piastrelle presentano anche notevoli capacità di resistenza al fuoco e allo slittamento, garantendo così agli operai una sicurezza sul lavoro ineguagliabile. Non ultime le proprietà estetiche. Con Fortemix è possibile comporre pavimenti industriali colorati e personalizzati, sia lisci con rifinitura effetto pelle (versione Fortelock Industry Skin) che ruvidi, con il pregevole design “a chicco di riso” (versione Fortelock Industry Diamond). Altrettanto prestante è la variante Fortelock Industry Eco della stessa linea: i rivestimenti in PVC di questa collezione abbassano le emissioni e sono riciclabili al 100%. I pavimenti industriali in PVC né si macchiano né graffiano ed esaltano ogni ambiente di lavoro, garantendo nel contempo integrità e sicurezza. BRICOFLOR permette di toccare con mano la qualità e la convenienza di questi rivestimenti, grazie a campioni gratuiti, preventivi personalizzati e una consulenza altamente professionale.