cerca search on website
Consiglio dell'esperto
011-0447382
Lunedi - Venerdi: 08:30 fino 17:30
Help icon
CONTATTO

Piastrelle rettificate: il prodotto vincente per pavimenti dallo stile impeccabile

Quando si ha a che fare con la ristrutturazione dalla propria abitazione non è mai facile capire quali piastrelle scegliere, soprattutto perché il mercato di oggi ci offre una vasta gamma di possibilità e articoli diversi. Le piastrelle rettificate sono l’opzione più indicata per regalare alle superfici un aspetto elegante e al passo con i trend del momento.

NESSUN FILTRO SELEZIONATO

Nessun prodotto trovato

Perfavore, cambia i criteri di ricerca. Se ancora non trovi nulla di rilevante, visita la Home page e prova alcuni dei nostri bestseller!

Cosa sono le piastrelle rettificate in ceramica

Le piastrelle in ceramica attualmente in commercio sono di differente genere e si distinguono per caratteristiche specifiche che le rendono adatte a determinati ambienti rispetto ad altri. Nel caso delle piastrelle rettificate è importante comprendere di che cosa si tratta per trovare quelle più idonee per le vostre necessità.

La piastrella rettificata si contraddistingue da quella tradizionale per il tipo di post-lavorazione che subisce. Infatti, dopo la fase di cottura tutte le piastrelle presentano un’impercettibile curvatura dei bordi, quasi invisibile ai non esperti del settore. Questo piccolo difetto è normale ed è la conseguenza diretta dell’azione delle presse impiegate per dare forma alle piastrelle stesse.

La rettifica viene effettuata con l’aiuto di una fresa e serve a squadrate i bordi della piastrella e formare angoli di 90°. Attraverso questo procedimento le piastrelle saranno tutte identiche tra di loro, sia per quanto riguarda lo spessore che per le misure.

In questo modo andranno a combaciare alla perfezione quando saranno accostate l’una all’altra per la posa. Al contrario, le piastrelle tradizionali non aderiranno mai del tutto tra di loro, proprio a causa del perimetro non omogeneo su tutti i lati.

Piastrelle rettificate: i vantaggi della scelta

Questa tecnica di lavorazione presenta dei vantaggi non indifferenti per chi desidera un rivestimento con piastrelle in ceramica. La rettifica non soltanto corregge i difetti lungo i bordi ma permette di eseguire una posa esteticamente diversa da quella tradizionale. La piastrella classica, con i lati non perfettamente perpendicolari, ha bisogno di essere installata creando fughe più larghe che devono essere di almeno 4 mm per nascondere agli occhi l’irregolarità dei bordi.

Invece le piastrelle rettificate vi consentono di realizzare delle fughe sottilissime, anche di 1-2 mm. In via teorica sarebbe possibile eliminare completamente le fughe in quanto la squadratura garantisce la completa aderenza tra le piastrelle. Questo è però vivamente sconsigliato dai produttori perché bisogna considerare che i pavimenti subiscono forti vibrazioni e con il tempo le piastrelle troppo ravvicinate tenderebbero a creparsi o scheggiarsi.

Dunque, le piastrelle rettificate sono ideali se volete ottenere delle fughe molto strette e poco evidenti. Il vantaggio principale delle fughe sottili è l’igiene poiché negli spazi si possono accumulare sporco e impurità difficili da rimuovere. Il pavimento sarà più facile da pulire e non richiederà chissà quali prodotti specifici. Infine, queste piastrelle in ceramica vi offrono l’opportunità di avere una superficie continua che farà sembrare più grande l’ambiente circostante. Il risultato finale sarà una pavimentazione molto raffinata e dal design moderno.

Il modo corretto per posare le piastrelle rettificate

Ad eccezione delle fughe, le piastrelle rettificate si applicano esattamente come quelle normali. Sarà sufficiente ripulire dalle imperfezioni la base sottostante e creare un massetto in cemento che abbia uno spessore di almeno 5 cm.

Nel frattempo che asciuga, potete preparare la colla per piastrelle in ceramica che andrà disposta con l’aiuto di una spatola dentata. Ne esistono diverti tipi, per lo più sintetici e generalmente vanno impastate a parte con dell’acqua.

Per iniziare la posa di solito è buona norma cominciare dal centro della stanza e proseguire verso il bordo oppure in diagonale secondo la tecnica che preferite. Ad ogni modo, dedicatevi a queste operazioni soltanto se siete abbastanza abili in modo da evitare potenziali disastri.

Tanti colori, formati e modelli per le vostre piastrelle rettificate

A proposito delle piastrelle rettificate, è importante dire che il materiale più utilizzato è il gres porcellanato e BRICOFLOR vi mette a disposizione moltissimi modelli per sviluppare qualsiasi idea d’arredamento. Il gres porcellanato trova largo uso poiché riesce a riprodurre le fattezze di altre tipologie di materiali più costosi come pietra, marmo e legno che solitamente compongono pavimenti senza fughe.

Per rendere la somiglianza più credibile, queste piastrelle in ceramica vengono rettificate per rendere gli spazi quasi impercettibili. Con il gres porcellanato otterrete un pavimento dall’elevata resa estetica unita ad un’estrema solidità.

Molto interessanti sono le piastrelle in gres porcellanato effetto legno perché consentono di creare delle fughe così strette che vi sembrerà di avere il parquet a casa. In questo caso è però utile riempirle con dello stucco in tinta abbinata per mimetizzarle del tutto.

Le piastrelle rettificate si adattano molto bene a vari generi di design e sono particolarmente idonee per rivestire camere da letto, cucine e bagni. Tra i più interessanti brand del settore troverete Sassuolcer, azienda italiana che da molti anni si impegna nella lavorazione delle piastrelle in ceramica.

Sassuolcer

Il ricco assortimento di piastrelle rettificate dell’azienda Sassuolcer comprende sia prodotti in ceramica tradizionale che in gres porcellanato. A seconda del modello possono essere impiegate per coprire le pareti oppure i pavimenti. Sono tutte di forma rettangolare e per le dimensioni non avrete difficoltà in quanto ci sono misure differenti per qualsiasi esigenza. Si va da un minimo di 20x20 cm ad un massimo di 121x121 cm per quelle molto grandi.

Ogni kit contiene un numero variabile di piastrelle e avrete l’opportunità di scegliere tra vari colori quali beige, bianco, grigio chiaro, antracite, arancione, blu, verde e marrone. Nel caso del gres porcellanato ci sono dei prodotti che si distinguono per lo stile esclusivo dato dalla pietra naturale e dal legno. Nel caso dell’effetto pietra noterete delle bellissime sfumature e venature molto realistiche che offrono una sensazione di estrema raffinatezza. Con il finto legno, invece, vi sembrerà di camminare su un vero parquet e potrete optare per delle nuance marroni più chiare o più scure. Queste piastrelle rettificate sono tutte antiscivolo e vi garantiscono una tenuta ottimale in situazioni di umidità e bagnato. Infine, sono antimacchia e resistono al calore e agli sbalzi di temperatura.

Con le piastrelle rettificate di BRICOFLOR potrete dare libero sfogo alla vostra creatività

Le piastrelle rettificate BRICOFLOR sono la scelta perfetta per realizzare il tipo d’arredamento che preferite senza alcuna difficoltà. Infatti, il nostro catalogo vi offre un ampio numero di possibilità per soddisfare ogni richiesta.

Una volta individuato il prodotto che desiderate, un corriere vi porterà a casa il materiale in pochi giorni. Inoltre, è possibile ricevere dei campioni gratuiti per osservare da vicino gli articoli prima dell’acquisto definitivo. Per eventuali dubbi o assistenza tecnica siamo a vostra completa disposizione. Non esitate a contattarci attraverso telefono, e-mail e chat.  

+ mostra di più