BRICO FRIDAY: Approfitta oggi di uno sconto del 5% su tutto il nostro shop online * con il codice "BRICONOV21"! * i prodotti della Tretford non sono inclusi nell'offerta
Consiglio dell'esperto
011-0447382
Lunedi - Venerdi: 08:30 fino 17:30

Pavimento laminato formaldeide: è dannoso?

Wednesday, May 17, 2017

Il laminato è una tipologia di pavimento formato da pannelli in fibra di legno. La sua particolare composizione lo rende molto resistente, facile da posare ed economico rispetto ad un parquet classico.  La domanda che si fanno in tanti, soprattutto durante la fase di acquisto del prodotto è: il pavimento in laminato è dannoso per la salute? Contiene la formaldeide?

BRICOFLOR propone solamente pavimenti laminati di alta qualità. Non sono tossici, sono certificati, a norma di legge e non provocano danni alla salute.

Oggi cercheremo di fare chiarezza sull'argomento tanto dibattutto in tutta Europa e in altre parti del mondo riguardo la formaldeide. Che cos'è? Dove è contenuta? È dannosa? Esiste un pavimento laminato senza formaldeide? Scopriamolo assieme.

Che cos'è la formaldeide

laminato senza formaldeideLa formaldeie è un composto chimico presente in molti prodotti nel campo dell'industria alimentare, tessile, edile e dei prodotti domestici. È il più semplice degli aldeidi e la sua formula chimica è CH2O. Viene anche commercializzata con il nome di formalina o formol se questa è in soluzione acquosa al 37%. La formaldeide è una sostanza che è presente in natura e si  sviluppa durante i processi di combustione e fermentazione industriale. Si presenta in forma gassosa ed è incolore ma dall'odore pungente. La formaldeide è un prodotto utilizzato assieme ad altre sostanze chimiche, per la produzione manifatturiera, per la produzione di colle di colle e materiali adesivi, nei prodotti di pulizia, in  La formaldeide viene generata anche durante processi di combustione, come il fumo di prodotti del tabacco, stufe a gas. La formaldeide presente nei materiali da costruzione e nei pavimenti, anche se presente nei limiti legali. può diventare dannosa se associata a quella presente nei prodotti per la pulizia degli ambienti.

Dove si trova la formaldeide?

laminato formaldeide

Non è difficile scoprire dove si trova la formaldeide. Questa sostanza è presente infatti in moltissime situazioni a contatto con le persone. Le prime fonti sono sicuramente il fumo di sigaretta e i gas di scarico, le stufe, gli inceneritori e le centrali elettrice, tutti legati al processo di combustione. La formaldeide è altamente battericida e viene impiegata anche nell'industria tessile per la conservazione dei prodotti e per la fabbricazione di disinfettanti per uso domestrico. Viene anche utilizzata nella formazione di alcuni alimenti come conservante, denominato tra gli additivi come E 240, oppure si sviluppa nell'affumicatura tramite la combustione del legno. Uno degli usi più frequenti è sicuramente quello riguardante arredamento e pavimentazione in fibre di legno, come il laminanto formaldeide. La formazione della formaldeide infatti è legata alle resine utilizzate, indispensabili per la composizione dei pannelli stessi. La resina di melammina viene impiegata per la sua alta resitenza ed essendo termo-indurente è perfetta per formare lo strato centrale tra i pannelli, assieme all'urea formaldeide. Possiamo ritrovare queste sostanze anche in cosmetici e prodotti utilizzati per la cura dei capelli o particolari trattamenti.

Formaldeide e dannosità

laminato formaldeide

Viste le alte percentuali di tumori all'interno della popolazione mondiale, nell'ultimo decennio sono state fatte delle ricerche per quanto riguarda questa sostanze chimica. Quel che ne è risultato è che effettivamente alti livelli di formaldeide all'interno dei propri ambienti possono essere dannosi per la salute. La formaldeide è stata inserita, nel 2004, nella lista delle sostanze quasi certamente cancerogene dall'Associazione Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC). Questo studio però considera alte concentrazioni di formaldeide all'interno di uno spazio: vediamo infatti che in un edificio sono presenti generalmente bassi livelli. La formaldeide è considerata un elemento cancerogeno ma solo in alte percentuali di concentrazione. Quelli veramente a rischio quindi sono gli addetti ai lavori nelle industrie.

I laminati non sono dannosi: la legge

formaldeide laminati

I pavimenti in finto parquet laminato contengono, come detto precedentemente, delle particolari resine che sviluppano la formaldeide. Per questo motivo molti pensano che sia un rischio installarle in casa propria, pensando sia dannoso per la salute. Su internet potrete trovarlo con il nome laminato formaldeide o laminato con formaldeide, sempre legato ai dubbi che si possono avere sulla sua nocività. In realtà il laminato non è dannoso in quanto, a seguito di ricerche e studi di settore, sono state stipulate delle leggi che ne regolano l'emissione. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Salute, il limite massimo di concentrazione di formaldeide che è possibile avere in casa è di 100 microgrammi per ogni metrocubo, pari a 0,1 parti per milione (ppm). Questo vale anche per il laminato formaldeide.  Il Decreto di legge del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 10 ottobre 2008 ne regola la mesa in commercio e i controlli ad esso effettuati, per far si che non circolino materiali dannosi per l'uomo.

L' articolo 2.1 dice infatti:

"I pannelli a base di legno e manufatti con essi realizzati sia semilavorati che prodotti finiti contenenti formaldeide, non possono essere immessi in commercio se la concentrazione di equilibrio di formaldeide, che essi provocano nell'aria dell'ambiente di prova, come definito dalle disposizioni di cui all'art. 3, comma 1, supera il valore di 0,1 ppm (0,124 mg/m3)."

Esiste una norma europea, chiamata EN 13986, che si riferisce ai pannelli per edilizia e definisce due diverse classi per l' emissione di formaldeide: E1 ed E2. Questa classificazione ha avuto inizio in Germania ma ora è in vigore in molte nazioni. In Italia, dal 2008 è stata vietata la commercializzazione laminati di fascia E2.

 I laminati di classe E1 prevedono una soglia massima di concentrazione di formaldeide di 0,1 parti per milione ed è l'unica permessa in Italia

Le classi vengono assegnate in base a delle prove effettuate in una prima fase, seguendo il metodo di riferimento EN 717-1. Successivamente poi si effettuano dei controlli qualitativi periodici per tenere sotto controllo la produzione. I metodi utilizzati per questa fase sono chiamati derivati e seguono le norme EN 120 (perforatore) ed EN 717-2 (gas analisi). 

Come ridurre l'esposizione alla formaldeide

Sicuramente uno dei modi migliori per ridurre la concentrazione di formaldeide all'interno della propria casa è scegliere un laminato con certificazione E1. Scegliendo prodotti di alta qualità, come quelli proposti da BRICOFLOR, non correrete il rischio di imbattervi in situazioni dannose per la vostra salute.

formaldeide laminato 

Un altro consiglio è sicuramente quello di evitare laminati di basso costo. La maggiorparte dei prodotti di importazione e di origine cinese non seguono le normative europee e quindi è molto possibile che contengano formaldeide in alte percentuali. La norma in vigore in EU vieta la circolazione di prodotti di bassa qualità e non conformi alla regolamentazione provenienti da paesi terzi. Il consiglio è quindi di considerare i laminati con un buon qualità prezzo e dare valore al lavoro e alle materie prime utilizzate durante la lavorazione.

In ultimo, essendo la formaldeide contenuta in tutti gli arredamenti della casa, nel pavimento e negli oggetti, è necessario far arieggiare spesso gli ambienti in modo tale da non far aumentare la concentrazione della sostanza stessa. Per quanto riguarda armadi, oggetti e superfici nuove e listoni di laminato formaldeide è necessario tenerli all'aria aperta per almeno 72 ore e, dopo averli posati in casa, cercare di fare spesso un ricambio d'aria per almeno una settimana .

Laminato senza formaldeide: è possibile?

laminato legno formaldeide

Se vi state chiedendo quindi se esiste un pavimento laminato senza formaldeide la risposta è no. Nonostante questo però esistono pavimenti effetto legno senza formaldeide che sono costruiti con materiali differenti dai normali laminati. Questi infatti hanno una struttura completamente differente ma possono essere una soluzione per chi vuole un pavimento in finto legno non laminato senza formaldeide per la propria casa. Anche in questo caso si potrà scegliere tra varie opzioni di colore e tipologia. Concludendo quindi non esiste un pavimento laminato senza formaldeide ma ci sono molti altri pavimenti in finto legno per un effetto molto simile all'originale ma senza alcun rischio. 

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________

Mai più materiali di bassa qualità e con alti contenuti di formaldeide. Scegli BRICOFLOR! Il tuo negozio online con una vastissima gamma dilaminati delle migliori marche sul mercato. Tutti i prodotti sono certificati E1 e sono garantiti a norma di legge.

come posare laminato

Torna al post