BRICO FRIDAY: Approfitta oggi di uno sconto del 5% su tutto il nostro shop online * con il codice "BRICONOV21"! * i prodotti della Tretford non sono inclusi nell'offerta
Consiglio dell'esperto
011-0447382
Lunedi - Venerdi: 08:30 fino 17:30

Come si pulisce il Linoleum?

Friday, November 27, 2015

sala d'attesa con pavimento in linoleum

Il linoleum è un rivestimento molto robusto, uno dei migliori resilienti presenti in commercio e che richiede non molta attenzione nella manutenzione. È la soluzione ideale per chi ha poco tempo da dedicare alla pulizia della casa ed in particolare dei pavimenti.

Questo materiale ha proprietà battericida che favoriscono la riduzione di acari e batteri e grazie alla sua antistaticità naturale riduce la presenza di polvere e di sporcizia.

Tuttavia, non è resistente come altri rivestimenti  per pavimenti quale ad esempio il vinile. Per tale motivo si deve prestare po’ più di attenzione durante la pulizia, evitando miscele chimiche troppo aggressive , e prendendo le dovute precauzioni per non rovinare la sua lucentezza o danneggiarne la superficie.

Pulizia Linoleum rapida step by step

Come si pulisce il linoleum?

Fase uno : innanzitutto è necessario rimuovere eventuali detriti che potrebbero esserci sulla superficie del materiale. Questo può essere fatto sia con la scopa sia con l´aspirapolvere, prestando particolare attenzione agli angoli, alle fessure e sotto mobili e arredi.

Per spolverare il pavimento in linoleum è sufficiente utilizzare un panno asciutto, meglio se si tratta di un panno antistatico o di un panno in microfibra. Per eliminare la polvere in modo più approfondito è possibile utilizzare l'aspirapolvere, molto utile soprattutto per raggiungere gli angoli più nascosti.

Fase due: eliminare le macchie e lo sporco in superficie. Come? È possibile creare delle soluzioni detergenti non troppo aggressive ( miscelando ad esempio dell´acqua e un sapone  neutro come il sapone di Marsiglia) e procedere alla pulizia con un panno leggermente umido. Qualora le macchie fossero più resistenti, come per esempio le antiestetiche tracce nere lasciate dalle scarpe, esistono appositi dischi in nylon di colore bianco/rosso da strofinare sul pavimento in linoleum .Per velocizzare il processo di asciugatura e togliere l’umidità aprite porte e finestre per diversi minuti e fino a lavoro ultimato.

Tenete sempre a mente che, anche se il linoleum è un materiale impermeabile, può danneggiarsi se l’acqua ristagna per lungo tempo. Si consiglia quindi di utilizzare sempre una minima quantità di acqua e di asciugare subito.

Fase tre ( opzionale ): procedere alla lucidatura. Questa operazione serve a proteggere la superficie da macchie, graffi, rigature e polvere, prevenendo quindi la formazione di sporco eccessivo.

È consigliabile ricorrere a macchine professionali per lucidare luoghi di grande passaggio in cui vi può essere la necessità di una pulizia particolarmente accurata come ad esempio scuole, asili e ospedali.

Linoleum: ulteriori suggerimenti prima della pulizia

- Molti saponi e detergenti per pavimenti possono contenere prodotti chimici che non sono sicuri per l'ambiente. Come alternativa economica ed ecologica ai detergenti tradizionali , aggiungete ½ tazza di aceto bianco o aceto di mele distillata per 1 litro di acqua .

- Non usare mai detergenti aggressivi o detergenti abrasivi sul pavimento in linoleum o il risultato sarà catastrofico:  pavimento corroso e finitura rovinata .

- Per lo sporco ostinato e le macchie difficili, provate a utilizzare un detergente schiumogeno e a pulire con un panno umido o una spugna . Il detergente schiumogeno NON deve essere utilizzato per pulire l'intera superficie  , ma solo per le macchie difficili e/o punti problematici.

corridoio di ospedale con paziente e infermiera su pavimento in linoleum

Torna al post